Termina 2-0 la partita al Comunale tra la Sanremese e il Pro Dronero. Gol a firma di Molino e Lo Bosco

Vittoria casalinga della Sanremese contro il Pro Dronero

Finisce 2-0 l’incontro tra Sanremese e Pro Dronero, cominciata oggi pomeriggio alle 14:30 al Comunale. Le sorti della partita si sono decise tutte nel primo tempo. La prima rete è arrivata all’11’ grazie a Molino, seguito poco dopo al 30′ da Lo Bosco. La Pro Dronero, ricordiamo, è al momento terzultima in classifica.

La cronaca

La delusione di Coppa è solo un ricordo. La Sanremese riprende la marcia in campionato e riparte con tre punti meritati contro la Pro Dronero. Matuziani padroni del gioco dal primo all’ultimo minuto, Manis del tutto inoperoso e molte occasioni da gol durante il match.

Per la gara odierna mister Lupo opta per la formazione ‘tipo’ con la sola eccezione di Bregliano al centro della difesa al posto dello squalificato Videtta. In attacco c’è Lo Bosco dal primo minuto supportato da Scalzi e Molino.

La Sanremese si fa vedere dalle parti di Rosano già al primo minuto con Spinosa che conclude a rete e costringe l’estremo difensore al primo intervento di giornata.

Al 10’ i biancoazzurri si portano in vantaggio con la magistrale firma di Molino. Il numero 10 riceve da Rotulo e trasforma un morbido cross in una bordata mancina potente che non lascia scampo a Rosano e si insacca sotto la traversa. 1-0 Sanremese.

Al 17’ Spinosa si fa avanti per vie centrali e prova la conclusione, la blocca il portiere ospite.

Al minuto 29 la Sanremese trova il raddoppio. È Lo Bosco a depositare in rete con un elegante colpo di tacco sul primo palo su assist di Anzaghi. Esultanza sotto la Nord e dedica speciale alla piccola Beatrice.

La prima frazione si chiude con Lo Bosco ancora protagonista. Il numero 19 mette giù palla su un lungo lancio e si libera di un difensore avversario, ma poi conclude debolmente tra le braccia di Rosano.

Senza concedere recupero, al 45’ il signor Bozzetto di Bergamo manda le squadre negli spogliatoi.

Nella ripresa la Sanremese si dimostra ancora padrona del gioco, non corre rischi e amministra il match. Al 47’ Scalzi ci prova con un potente mancino, la sfera viene deviata in angolo da Rosano. Passano 4 minuti e Lo Bosco ha la grande occasione per la personale doppietta. Servito da Molino colpisce a botta sicura, Guerra salva sulla linea. Due giri di orologio ed è ancora Scalzi a provare la conclusione mancina a rete, sfera sul fondo. Al 59’ anche Molino cerca la doppietta, questa volta di precisione, ma la palla viene deviata in angolo. Passa un minuto e il Comunale si vede strozzare in gola l’esultanza per il 3-0. Rete annullata a Scalzi per un discutibile fuorigioco su azione di rimessa laterale. L’ultima azione degna di nota si registra al 66’. Una combinazione al limite dell’area si conclude con il mancino di Scalzi che, però, non inquadra lo specchio della porta. Fino al 90’ i matuziani controllano la gara senza alcun rischio e, dopo 5 minuti di recupero, la squadra può finalmente esultare sotto la Gradinata Nord.

Leggi anche:  Sanremese si aggiudica il derby, Savona K.O. al Comunale

Le dichiarazioni

Sono contento per la partita ma non mi piace che qui stiamo dando tutto per scontato – ha dichiarato mister Lupo al termine della gara – abbiamo giocato contro una squadra che deve fare punti per salvarsi, senza rischiare nulla, e non mi piace che si dia per scontata la vittoria. Io quando vinco voglio gioire, ci deve essere entusiasmo. Quando si vince voglio vedere tutti contenti, non è facile vincere le partite in questo modo, con due gol belli e con un gioco spumeggiante.Questi ragazzi stanno facendo un campionato strepitoso. Abbiamo vinto e dobbiamo gioire per quello che abbiamo fatto, ora testa alla prossima partita”.

Diamo continuità alle prestazioni e ai risultati – ha aggiunto il direttore generale Giuseppe Fava – stiamo marciando a più 1 sul girone di andata, c’è stato un calo nel secondo tempo ma era prevedibile dopo la partita di Coppa contro il Mantova. La squadra è entrata in campo convinta dei propri mezzi, lavoriamo bene durante la settimana e la domenica si vedono i frutti. Il mister, poi, dà quella marcia in più che diventa fondamentale”.

Le formazioni

Sanremese: 1 Manis, 3 Anzaghi, 4 Bregliano, 2 Giubilato, 23 Fiore, 16 Taddei, 8 Spinosa, 26 Rotulo (24 Sadek), 27 Scalzi (7 Gagliardi), 10 Molino (20 Allione), 19 Lo Bosco (9 Lella). A disposizione: 22 Morelli, 6 Castaldo, 15 Montanaro, 29 Guida, 30 Acampora. Allenatore: Alessandro Lupo

Pro Dronero: 1 Rosano, 2 Guerra, 3 Toscano G. (16 Rosso), 4 Caridi, 5 Maglie (20 Isoardi D.), 6 Rastrelli, 7 Brondino, 8 Galfrè, 9 Sall, 10 Dutto (17 Niang), 11 Toscano J. (13 Giraudo). A disposizione: 12 Circio, 14 Sangare, 15 Rivero, 18 Ciccone, 19 Isoardi L.. Allenatore: Antonio Caridi

Arbitro: Sig. Giorgio Bozzetto (Bergamo). Assistenti: 1° Sig. Emanuele Barcella (Bergamo); 2° Sig. Luca Bernasso (Milano)

Man of the match

È Loreto Lo Bosco a vincere il premio “Man of the Match”. Il numero 19 biancoazzurro è stato votato migliore in campo dai giornalisti della sala stampa.

Era importante, dopo l’uscita in Coppa, dare un segnale e l’abbiamo fatto bene, anche se dobbiamo migliorare nella gestione del risultato – ha dichiarato Lo Bosco al termine della gara – noi dobbiamo sempre dare il massimo, abbiamo avuto una parentesi negativa nel finale del girone di andata ma ora stiamo rispondendo bene. Dedico questo gol a mia moglie e mia figlia, ho passato mesi difficili ma ora grazie a loro, alla squadra, al mister e alla società, ho ritrovato la serenità”.