L’estate 2019 del Club del Mare si conclude con un bilancio più che positivo. Il 21 di agosto i soci hanno festeggiato i settant’anni del sodalizio con una serata organizzata presso il Molo delle Tartarughe di Diano Marina; dopo il saluto delle autorità e del presidente Attilio Norzi, la figlia di uno dei fondatori del Circolo, Anna Merlino, ha tracciato la storia del Club tra toccanti ricordi personali e divertenti aneddoti; a seguire è stata la volta di Diego Negri, direttore sportivo del C.d.M., che ha parlato dei progetti realizzati e delle nuove sfide in programma.

La serata è proseguita nel migliore dei modi con la cena organizzata da Diana Catering e la musica di Gianni Rossi che ha fatto ballare i soci e la cittadinanza tutta fino a notte. Oltre a questo importante traguardo, il 30 agosto si è anche concluso il primo progetto pilota del “Velacamp”, un’iniziativa fortemente voluta dal Club del Mare rivolta ai bambini delle scuole elementari del golfo dianese: il progetto si è svolto durante i mesi di luglio e agosto, dal lunedì al venerdì nel corso dell’intera giornata e prevedeva corsi di vela, windsurf, sup, incontri con esperti del mare e di primo soccorso oltre a due mezze giornate dedicate allo svolgimento dei compiti delle vacanze. Un’avventura vissuta da tutti i soci del Club con impegno e passione e che ha visto la partecipazione di 11 famiglie del golfo che hanno dimostrato grande apprezzamento per il progetto realizzato.

Leggi anche:  Al via sabato a Pian di Poma la scuola calcio della Sanremese

L’anno prossimo si ripeterà l’iniziativa con nuove idee e divertenti progetti. Spiega il presidente del Club del Mare Attilio Norzi: “Un bilancio estivo più che positivo. Sono stati numerosissimi i corsi di vela per bambini e adulti tanto che quasi a stento abbiamo potuto soddisfare le richieste. Inoltre il progetto Velacamp, partito come una scommessa, si è rivelato essere una bellissima avventura, senz’altro impegnativa, ma che ha permesso a molti bambini del golfo di avvicinarsi al mondo della vela e alcuni di questi hanno espresso il desiderio di proseguire anche con l’attività invernale.

Un successo che non sarebbe stato possibile senza l’aiuto ed il sostegno dei soci; un ringraziamento particolare va agli esperti che ci sono venuti a trovare in questi mesi, dando ogni volta interessanti spunti di riflessione ai bimbi del Velacamp e non solo: la dottoressa Elena Martini del dipartimento di igiene e prevenzione dell’Asl1 imperiese, il Comandante della Guardia Costiera di Diano Marina Mauro Simone, il biologo marino Fabio Rossetto di Informare.