L’Ospedaletti perde contro il Legino ma gioca un’ottima partita

Prima del match consegnata agli Orange la coppa del campionato maschile a 11 organizzato dal Principato di Seborga

L’Ospedaletti svicola nell’ultima sfida del campionato contro il Legino che riesce nell’impresa di avere la meglio sulla capolista per 2 a 1.

Le due squadre, dividendosi i meriti per tempi, si sono affrontate a viso aperto. La prima metà di gioco ha visto protagonisti gli ospiti, i quali si sono portati in vantaggio prima di essere agguantati grazie alla rete di Artioli.

Il secondo, invece, è stato a senso unico per gli Orange. Eppure, come nelle migliori tradizioni del calcio, il Legino trasforma un pari già scritto in una vittoria. Setto e più occasioni da rete letteralmente sprecate dai padroni di casa, e il gol nell’ultima azione di Murabito, sanciscono la sconfitta indolore per le sorti della stagione. Oltre al risultato, l’Ospedaletti registra una nota molto positiva: il rientro in campo del capitano Espinal.

Leggi anche:  I risultati del settore giovanile orange di Ospedaletti

La testa dei ragazzi di mister Alan Carlet è già puntata altrove, ovvero sulla finalissima regionale che si disputerà domenica prossima e nella quale si scoprirà se questo Ospedaletti è la formazione di Promozione più forte della Liguria.

L’Ospedaletti si aggiudica il campionato maschile a 11 del Principato di Seborga

Il prepartita di Ospedaletti vs Legino si è animato dalla consegna alla capolista e campione del girone A di Promozione,  della coppa alla vincitrice del campionato maschile a undici organizzato dalla federazione del Principato di Seborga, il quale si basa sui risultati degli scontri diretti tra le squadre imperiesi. Quest’anno – esclusa la Dianese – gli Orange hanno vinto il triangolare giocato con la San Stevese e il Taggia.

LE FORMAZIONI

L’undici Orange titolare schierato da Alan Carlet: Eremita Gianmarco (2001), Artioli Giovanni (2000), Fici Roberto, Moraglia Andrea, Ambesi Elia, Cadenazzi Fabrizio, Trotti Cristian, Alasia Gian Marco (’98), Scappatura Alessandro (’99), Miceli Armando, Saba Matteo.