Fa bene l’aria di Bordighera a Jannik Sinner, 18 enne promessa del tennis italiano e mondiale, che nel primo pomeriggio ha eliminato dal torneo di Rotterdam (un Atp 500 da oltre 2 milioni di euro di montepremi) il  belga numero 10 del mondo David Goffin in soli due set 7-6 7-5. Sinner, che fino alla scorsa settimana ha affinato la preparazione in vista del torneo di Rotterdam al Piatti Center di Bordighera (dove nei giorni del festival si è  anche concesso a qualche siparietto con Fiorello) ha fugato i dubbi ingenerosi per le altalenanti prestazioni di inizio anno.  Superato il primo turno per il ritiro di Radu Albot, ha vinto per la prima volta nella sua giovane carriera un match contro un top ten, Goffin appunto. Ai quarti di finale, domani, se la vedrà con un altro osso duro: lo spagnolo Pablo Carreno Busta