Giulia Cuzzupè a Bogliasco, Emmolo a Rapallo, Gorlero a Catania e Marco Capanna a Roma

Una vera e propria diaspora per le nostri top player

Come aveva anticipato nei mesi scorsi a La Riviera, la Cuzzupè, l’ultimo talento puro prodotto dalla Rari nantes Imperia di Pallanuoto, non ha rinnovato con il Rapallo. La notizia di oggi, anticipata dal settimanale La Riviera, è l’accordo di Giulia con un’altra formazione storica genovese militante in serie A1: il Bogliasco Bene, con il quale disputerà il prossimo campionato dopo l’esperienza in A1 con il Rapallo e dopo essere stata (ancora 17enne) tra le protagoniste della vittoria del campionato di A2 (prima del tracollo) con la Rari nantes.

Giulia Cuzzupè firma con Bogliasco, quindi, dopo che le altre due Giulia ex Rari Nante, Emmolo e Gorlero, si sono accasate nelle scorse settimane a Rapallo (l’attaccante rientrata in Italia dopo gli anni in Grecia) e Catania, il portiere che a Cosenza è rimasta solo un anno.

Da Cosenza è venuto via anche un altro imperiese doc, Marco Capanna, il coach artefice del miracolo Rari Nantes (scudetto e coppe europee). Capanna ha firmato per la Sis Roma, sempre in A1.

Leggi anche:  Rari Nantes Imperia Under 17 perde a Bogliasco

Rivedremo un giorno a Imperia i talenti della pallanuoto costretti a fuggire per giocare ai massimi livelli. Le due formazioni maschili e femminili della Rari Nantes, quest’anno disputeranno entrambe la serie B. La strada è ancora lunga per tornare ai vertici ai quali le nostre ragazze ci avevano abituato.

Nella foto Capanna con il presidente della Sis Roma Flavio Giustolisi