Il Judo, cosiddetto sport minore in cui però, nei decenni, l’Italia ha avuto la sua da dire nei trofei internazionali, non è fatto solo di combattimento ma anche di Kata – l’essenza, la forma – quella serie di movimenti codificati che rappresentano varie tecniche di combattimento in modo da evidenziarne i principi fondanti e le opportunità di esecuzione ottimali.

Judo: domenica il primo Trofeo Città di Diano Marina

Progetto ambizioso quello delle scuole di Judo di trasmettere questo insegnamento, non solo ad adulti maturi e consapevoli, ma anche a bambini e ragazzi alle prime armi con la pratica del Judo, eppure è questo l’obiettivo dell’evento organizzato dal Judo Club Diano Marina che riunirà gruppi di squadre provenienti tanto dal Ponente Ligure quando dal Piemonte e Torino. 40 coppie dai 7 ai 50 anni si confronteranno al Palazzetto dello Sport G. Canepa di Diano Marina a partire dalle 9.30 del mattino.

La manifestazione realizzata con il supporto della UISP – Area Discipline Orientali – Comitato Provinciale di Imperia e con il patrocinio del Comune di Diano Marina e della FIJLKAM – Comitato Regionale Liguria nasce dalla profonda volontà di Luca La Rosa – tecnico istruttore federale e presidente dell’ASD Judo Club Diano Marina di diffondere la pratica del kata anche tra i più piccoli, facendo del gioco e della sinergia tra i bambini, il modo per avvicinarsi ad una pratica tanto alta.