Imperia batte Albenga: la cronaca

Sotto una forte pioggia e con il campo al limite della praticabilità Imperia e Albenga offrono ai presenti allo stadio “Nino Ciccione” uno spettacolo emozionante. Comincia subito bene l’Imperia con Daddi che  al 12’sfrutta  una respinta di Rossi F.M. per lanciare in rete da posizione ravvicinata. Al 28′ un autorete di Pastorino permette ai nerazzurri di raddoppiare, dopo un cross dalla fascia sinistra di Giglio,
Pastorino nell’intento di rinviare infila la propria porta. Al 44′ l’Albenga fa tremare i tifosi nerazzurri con Piazza che calibra perfettamente un calcio di punizione dal limite dell’area di rigore sul primo palo, Todde nulla può. Al 66′ Castagna realizza un calcio di rigore procurato da Daddi. Al 78′ Fabio Laera approfitta di una mischia in area di rigore per ribattere in rete da posizione ravvicinata portando il risultato sul quattro a uno. Al 87′ chiude i conti Ymeri con un tiro da fuori area di rigore che trova la base del palo per poi finire in rete.

Leggi anche:  Il ritorno di Stefano Fratoni sulla panchina della Rari Nantes maschile di pallanuoto

“Difficile, in certi casi, sbloccare il risultato”

“Siamo contenti per la vittoria – commenta Arturo Ymeri -che ci voleva in questo momento abbastanza difficile ma sono sicuro che ne usciremo. Contro il Pietra Ligure mi aspetto una partita dura perchè è una squadra ben organizzata. Le squadre ospiti vengono tutte al Ciccione per trincerarsi – conclude – non è facile sbloccare le partite  per poi portarle al termine come
abbiamo fatto oggi con l’Albenga”.

La