Podio ai Campionati Italiani Assoluti e convocazione in Nazionale per Maruska Iamundo: comincia nel migliore dei modi il 2018 sportivo dello Judo Club Ventimiglia.

Grande successo per il Judo Club Ventimiglia

Domenica 28 gennaio l’atleta Maruska Iamundo, seguita in gara dall’allenatrice Antonella Iannucci, ha conquistato una meravigliosa medaglia di bronzo alla Finale Nazionale dei Campionati Italiani di Judo nella categoria di peso dei 52kg.

I Campionati Assoluti sono la più prestigiosa competizione di Judo in Italia e sono riservati esclusivamente alle cinture nere.

Il PalaPellicone ha visto affrontarsi sui tatami ben 528 atleti provenienti da tutta Italia divisi nelle categoria maschili e femminili.

Quest’anno era particolarmente elevato il livello dei partecipanti con tutti i migliori atleti italiani in gara. Oltre alla medaglia, c’era in palio la convocazione nelle fila della Squadra Nazionale Senior.

Obiettivo raggiunto dalla grande dall’atleta Maruska Iamundo del Judo Club Ventimiglia. Con un’ottima prestazione ha raggiunto il podio e verrà così convocata al raduno collegiale della Nazionale che si svolgerà al Centro Olimpico Federale di Ostia Lido dal 1 al 21 febbraio prossimi sotto la guida dello staff tecnico federale.

Leggi anche:  Buona prestazione di Matteo Cichero al Campionato Interforze di Tennistavolo

Durante il periodo di permanenza in collegiale, inoltre, Maruska il 17 e 18 febbraio prenderà parte alla Europen Open Women a Roma sempre nelle fila della Squadra Nazionale Italiana. Già si annuncia una gara di altissimo livello con la presenza anche della squadra giapponese.

Gara ricca di emozioni, quattro incontri disputati di cui tre vinti alla grande. Maruska ha perso solo l’incontro di semifinale contro la fuoriclasse Rosalba Forciniti, bronzo olimpico ai Giochi di Londra 2012. Ha pagato l’emozione di trovarsi a combattere contro il suo idolo sportivo di quando Maruska era alle prime esperienze nella carriera agonistica. La Forciniti ha poi concluso vittoriosamente la gara, conquistando così il suo quinto titolo assoluto.

Recuperate tutte le energie, Maruska ha quindi disputato un’impeccabile ed entusiasmante finale per la medaglia di bronzo che le è valsa la conquista della medaglia e anche della convocazione nella squadra Nazionale.