Fabio Fognini supera il primo turno e vola ai sedicesimi di finale dopo aver rischiato una nuova eliminazione contro il russo qualificato Andrey Rublev. Perso il primo set per 6-4, sul 4-1 per l’avversario nel secondo set, sembrava di assistere all’ennesimo copione già scritto degli ultimi tre mesi, fatte di tante eliminazioni al primo turno e valanghe di critiche che hanno fatto sbottare papà Fulvio via Twitter.

La rinascita del campione

Invece Fognini ha tirato fuori l’orgoglio e le  immense qualità del suo tennnis, troppo spesso oscurate dall’incostanza di rendimento, e ha ribaltato tutto contro Andrey Rublev, che proveniva dalle qualificazioni. Spariti il nervosismo della prima  ora di gioco, le discussioni continue con l’arbitro e il suo angolo, dimezzati gli errori gratuiti. Arriva la svolta,  salva cinque palle break e ora è l’avversario a innervosirsi. Rublev ha 21 anni, un carattere fumantino quanto fognini e un talento riconosciuto che ne fa una delle promesse del circuito, che lo vede al 90° posto Atp.

Leggi anche:  Curiosità. Fognini a cena con Bonucci e Perin a Torino

Fognini ha chiuso a suo favore il secondo set per 7-5 e nella terza e decisiva  partita ha strappato il servizio all’avversario arrivando a condurre 5-4 con la  possibilità di servire per il match. E non ha tradito le attese del pubblico del centrale del Montecarlo Country Club, lasciando un solo quindici al rivale. Una liberazione. Forza Fabio”!