La prima fase della Coppa Davis di Tennis, che inizia oggi a Madrid, vedrà subito Italia-Canada. In campo l’armese Fabio Fognini contro l’esperto Vasek Pospisil che a poche ore dal match ha sostituito il giovane talento Felix Auger Aliassime, infortunatosi a una caviglia. Il match è previsto per le 16. A seguire Matteo Berrettini, reduce dalle Atp Finals di Londra (dove ha conquistato la prima storica vittoria di un match da parte di un italiano ai Master) che se la vedrà con Denis Shapovalov.

Diciotto nazioni al via. Italia con Canada e Stati Uniti

La nuova formula della Coppa Davis prevede la partecipazione di 18 nazioni divise in sei gironi da tre squadre ciascuna. L’Italia è con Canada e Stati Uniti (che affronteremo mercoledì). Passano il turno le prime di ogni girone più le due migliori seconde. Regina uscente di Davis è la Croazia, che ha conquistato il titolo 2018 contro la Francia. Per la prima volta dai tempi di Panatta e Barazzutti (che vinsero la Coppa nel ’76, con Bertolucci e Zugarelli) l’Italia schiera due giocatori che nella stagione sono stati nella top 10 mondiale: Fognini, che ha chiuso l’anno 12° e Berrettini, che ha finito 8° del ranking ATP. Con loro due ci saranno Sonego, Seppi e Bolelli, specialista del doppio.

Leggi anche:  Jannik Sinner astro nascente del tennis italiano da 4 anni vive e si allena a Bordighera
Fabio Fognini e Matteo Berrettini gli uomini di punta dell’Italia di Coppa Davis

Non c’è il nuovo astro del tennis italiano e mondiale Jannik Sinner, il 18enne da 4 anni bordigotto di adozione (a Bordighera vive e si allena con coach Riccardo Piatti) che proprio ieri ha conquistato a Ortisei il suo terzo titolo Atp dell’anno (e della giovanissima carriera) ed è salito al 78° posto del Ranking Atp.