Scambio di auguri

Un mare di gente, a Imperia, all’incontro organizzato da Marco Scajola con il Presidente Giovanni Toti per lo scambio degli auguri di Natale. Più di 300 persone si sono presentate al primo incontro ufficiale del nuovo movimento Cambiamo in provincia di Imperia, movimento che sta riscontrando grande consenso e voglia di partecipare in tutta la Liguria.

Tanti i sindaci, da Ventimiglia Gaetano Scullino, a Bordighera Vittorio Ingenito a Vallecrosia Armando Biasi a Taggia Mario Conio, il vice sindaco di Diano Marina Cristiano Za Garibaldi, ed altri ancora, molti gli assessori e i consiglieri comunali.
Tanti gli imprenditori e i cittadini accorsi da tutto l’imperiese.

Prima di giungere ad Imperia

il Presidente Giovanni Toti insieme all’assessore regionale Marco Scajola si era recato prima a Taggia e poi a Badalucco per un sopralluogo ai danni legati al maltempo. Nei loro interventi sia Toti che Scajola hanno rimarcato il grande lavoro fatto in questi 4 anni dall’amministrazione regionale, un lavoro di squadra, per rilanciare il territorio, rimasto indietro da anni su molti aspetti come ad esempio le infrastrutture.

Leggi anche:  Presidente Toti dopo il crollo in galleria: "Basta giocare"

Scajola, in particolare

ha rimarcato l’importante lavoro fatto per semplificare le norme in materia urbanistica ed edilizia e favorire quindi il lavoro e lo sviluppo. Non sono mancate critiche al governo nazionale, per i continui tagli agli enti locali e quindi la difficoltà per tutti gli amministratori di poter dare risposte concrete ai cittadini.

Hanno quindi concluso ribadendo il loro continuo e costante impegno per la Liguria e per il ponente ligure con atti concreti, come ad esempio i tanti finanziamenti giunti attraverso il fondo strategico, che permettono ai comuni di fare interventi per riqualificare e mettere in sicurezza il territorio. Alla fine dell’incontro Giovanni Toti e Marco Scajola si sono soffermati a lungo con i tanti cittadini presenti e con i molti amministratori per approfondire diversi temi centrali per il territorio.

Leggi QUI le altre notizie