Con una nota stampa, il candidato sindaco per il centrodestra unito della Città dei Fiori, Sergio Tommasini (100 per 100 Sanremo, Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia), esprime solidarietà nei confronti della sigla sindacale del Casinò di Sanremo UGL  in seguito al mancato confronto con i candidati sindaco.

“Un bavaglio non è mai strumento di democrazia”

“Colgo l’occasione per porgere la mia solidarietà al sindacato Ugl – scrive il candidato sindaco del centro destra unito Sergio Tommasini – che per via dell’inspiegabile diniego da parte della dirigenza della Casinò spa, non è stato concesso loro uno spazio all’interno della casa da gioco per il confronto con i candidati sindaco di Sanremo. Sono molto rammaricato da questa situazione, il bavaglio non è mai uno strumento di democrazia. Comunque – conclude Tommasini – sono favorevole e disponibile, come ho fatto per le altre sigle sindacali, di confrontarmi con l’Ugl per discutere il bene del Casinò”.