Sanremo al Centro prende posizione, con una nota, su una foto che compare tra il materiale elettorale del candidato sindaco del centrodestra unito Sergio Tommasini. Lo scatto ritrae un’anziana intenta a conferire i rifiuti

Il messaggio di Sanremo al Centro

Il gruppo dei 100 ha impostato una campagna elettorale basata su una comunicazione che strumentalizza temi importanti. Ancora una volta, senza promuovere uno straccio di proposta, si fa uso di una comunicazione strumentale e mistificatoria, dando seguito alla campagna  denigratoria nei confronti della città stessa cominciata nelle scorse settimane tramite affissioni di manifesti.L’ultimo episodio riguarda l’immagine di  un’anziana mentre si reca a conferire la spazzatura. immagine apparsa su alcuni media questa mattina e fatta girare sui social network.

Questa fotografia vorrebbe rappresentare l’ennesimo attacco sulla raccolta differenziata, che l’Amministrazione Biancheri ha portato con sacrificio, ottemperando ad un obbligo di legge e portando i risultati della raccolta differenziata ad oltre il 60%, ma in realtà fotografa una situazione che è rimasta invariata da prima a dopo l’introduzione della differenziata. La signora in questione, infatti, oggi come in passato ha a disposizione due vasche per il conferimento: una in via Escoffier e un’altra sotto il Casinò. Ma allora se la situazione ritratta non fotografa alcuna differenza rispetto al passato, cos’è che spinge Tommasini, Bissolotti e il gruppo dei 100 a scrivere su quella foto la frase “adesso basta”? Forse il fatto che la signora stia conferendo in maniera corretta la differenziata?

Questo sistema ha già contribuito a portare oltre 10 mila tonnellate di rifiuti in meno in discarica. Forse è questo che disturba la coalizione che sostiene il candidato Sergio Tommasini, amministratore delegato della Idroedil, società che, come è noto, gestisce la discarica.

Ci sembra quantomeno curioso che certi attacchi provengano da determinate fonti.

Da ultimo, la cosa più importante: vogliamo ringraziare sentitamente la signora ritratta nella foto, apparsa inconsapevolmente in una comunicazione elettorale con tanto di simboli di partito. Quella foto, che qualcuno ha provato a strumentalizzare, racchiude in realtà un messaggio veramente potente: l’impegno, anche delle persone più anziane, per un futuro migliore, più rispettoso dell’ambiente più attento alla salute dei cittadini. Ci rivolgiamo direttamente a lei, signora: grazie!