Sporcizia

“C’è Bordighera e Bordighera. In alcune zone della città si fanno lavaggi straordinari di strade e marciapiedi; in altre, ad esempio in Arziglia, non si svuotano nemmeno i contenitori dei rifiuti. In bella vista sul mare, pieni di spazzatura indifferenziata, aspettano probabilmente la prima mareggiata per essere svuotati. Dove? Direttamente in mare”.

A parlare è il consigliere di minoranza

del gruppo misto di Bordighera, Giovanni Ramoino. “Intanto poi, quando spiaggeranno, verranno recuperati dalla pulizia organizzata dagli amministratori volontari, nella seconda domenica di ogni mese – aggiunge – ennesima promessa, propagandata ovunque e poi naturalmente evaporata, dopo qualche selfie primaverile, tra roghi vietati sulle spiagge. Decisamente più complicato sarà recuperare i liquidi “variamente profumati”, nel vicino torrente: in quel caso non basterà nemmeno la pulizia straordinaria delle spiagge”.

Conclude: “Intanto non sarebbe una cattiva idea ripulire l’area in occasione delle celebrazioni dei defunti di inizio novembre, vista la vicinanza con l’area cimiteriale ed il probabile uso a parcheggio. Infine, qualche cestino differenziato, uno dei molti propagandati e mai visti, non guasterebbe”.

Leggi anche:  Cane abbaia per chiamare i soccorsi, ma il padrone muore

Leggi QUI le altre notizie