Sulla sospensione, voluta dal governo francese, dei trattati di Schengen, interviene con una nota stampa congiunta anche il capogruppo del Movimento 5Stelle ventimigliese – e candidato alle Europee – Silvia Malivindi.

“Le limitazioni a Schengen rimangano soluzioni estreme”

“Il prossimo 16 aprile saremo a Ventimiglia con il Comitato bilaterale ‘Schengen Immigrazione Europol’ per verificare l’applicazione dell’accordo che regola l’apertura delle frontiere dei Paesi firmatari. La sospensione francese di tale accordo, prorogata fino al 30 aprile, ha creato numerosi disagi ai cittadini europei e soprattutto ai frontalieri locali che si recano oltre confine per lavorare”. Così, la deputata del MoVimento 5 Stelle, capogruppo nel Comitato bilaterale, Francesca Galizia, e la consigliera comunale di Ventimiglia, candidata alle europee per il MoVimento 5 Stelle, Silvia Malivindi.
“È importante capire se la sospensione voluta dalla Francia ha una giustificazione ancora importante e attuale. Le limitazioni alla libera circolazione delle persone e dei lavoratori nello spazio UE devono restare una soluzione estrema: altrimenti, in questa Europa, finirà per circolare liberamente tutto meno che le persone”, concludono le portavoce.