Gaetano Scullino

Gaetano Scullino, neo eletto sindaco di Ventimiglia, è entrato stamani in Comune, accompagnato da un gruppo di sostenitori. “Ringrazio tutti per essere qui. Oggi rientro in questa sala del primo cittadino con molta commozione – ha affermato Scullino -. Sono uscito sette anni fa e dopo anni di svariate vicissitudini, i ventimigliesi mi hanno voluto premiare e onorare del loro consenso per ritornare loro sindaco”.

E poi. “Devo dire che questo momento l’ho sognato e oggi si è realizzato. Sono certo che questa loro fiducia cercherò di meritarmelo in ogni momento della giornata, del mese e di ogni anno. Ci sono cinque anni di lavoro: non mi risparmierò mai perché voglio ridare alla città l’onore di avermi riconsentito di entrare in questo palazzo comunale e mettermi al servizio di tutta la città”.

E ancora: “I cittadini hanno letto e approvato il nostro programma e noi sulla linea di quel programma amministreremo per i prossimi cinque anni la città di Ventimiglia con la consapevolezza della grande responsabilità e del grande impegno che ci siamo impegnati a concretizzare. Verificare all’interno della macchina comunale come funziona, quello che c’è. Affronteremo i bilanci e le pratiche che sono in itinere. Ho già avuto contatto con il segretario comunale che mi ha detto che ci sono due/tre pratiche da affrontare e portare avanti”.

Leggi anche:  La nuova Giunta Biancheri: nomi e deleghe affidate dal Sindaco agli assessori

Leggi QUI le altre notizie

L’ingresso in Comune

L’intervista