Post

“Ministro per la famiglia al Pd, saranno contenti al Bibbiano”. La frase scritta a corredo di una foto che ritrae l’onorevole ventimigliese della Lega Flavio Di Muro, in un post da lui stesso pubblicato sul proprio profilo Facebook, ha scatenato un caso politico. Molti i commenti contro l’onorevole, bilanciati da altri che sono a favore.

“Gentile Onorevole, mi potrebbe dire per cortesia, nello specifico, le ragioni per cui il sindaco PD di Bibbiano risulta essere indagato? – scrive Francesco -. Mi saprebbe dire, se i capi di accusa riguardano reati commessi dal sindaco contro qualsivoglia famiglia? Grazie per la risposta che vorrà dare”. E poi. “È vergognoso questa vostra strumentalizzazione di gravi fatti di cronaca che non c’entrano nulla con il Pd – afferma Annalisa – per screditare gli avversari politici. Evidentemente non siete in grado di contestarli nel merito”.

C’è, quindi, chi scrive: “Ma scusate, quando Di Maio dice che non vuole fare un partito con quelli di Bibbiano e si sa che si riferisce ai pidioti – dichiara Concetta – nessuno dice niente e solo perché un deputato, per adesso, è diventato di opposizione, bisogna contestarlo e metterlo a palo per una frase? Andate a cacgher”.

Solidarietà arriva dal commissario provinciale imepriese della Lega, Alessandro Piana: “Il post pubblicato dal nostro deputato ligure Flavio Di Muro non é senz’altro lesivo della reputazione del Pd e e quindi non appare diffamatorio – è scritto in una nota -. Riguardo i gravissimi fatti di Bibbiano e le persone su cui indaga la Procura, invece, aspettiamo l’esito del procedimento giudiziario. In ogni caso, i ‘democratici’ non possono mettere il bavaglio alle opinioni. La libertà di espressione è un diritto inviolabile ed è sacra”.

Leggi anche:  Bordighera: è in arrivo una nuova fontana con un delfino

Aggiunge Piana

“A questo punto – ha aggiunto Piana – ci aspettiamo che i dirigenti del Pd querelino ministri, viceministri e parlamentari del M5S, che in particolare sui fatti di Bibbiano hanno rilasciato dichiarazioni gravi nei confronti dei loro nuovi amici di Governo. Ovviamente, credo che questo non succederà. Perché metterebbe a repentaglio la vita già breve dell’allenza giallo-rossa e vanificherebbe la vergognosa spartizione delle poltrone, avvenuta senza nessun rispetto della volontà popolare dei liguri e degli italiani. Pertanto, pieno sostegno all’onorevole Di Muro, che ha sempre agito, come in questo caso, in modo corretto e rispettoso di tutte le istituzioni. Invito il nostro deputato a continuare il suo proficuo lavoro nell’interesse dei cittadini e del territorio”.

Leggi QUI le altre notizie