Fontanella

Per mettere fine alle polemiche sulla fontanella, nella giornata di ieri alcuni esponenti di “Civica 20”, vicina all’attuale maggioranza del sindaco di Ventimiglia, Gaetano Scullino, si sono fatti carico di prelevare le bottiglie lasciate ai migranti dagli attivisti dell’associazione “Progetto 20k” per portarle al campo Roya di Bevera.

“Laggiù abbiamo consegnato le bottiglie d’acqua e aggiunto altre bottiglie a nostre spese – afferma Giuseppe Palmero, Consigliere della lista Scullino e rappresentante di Civica20 -. Il responsabile del centro migranti ha accolto con entusiasmo la nostra donazione, spiegando che al momento, le dotazioni di docce, acqua e cibo sono più che sufficienti: il campo può accogliere sino a 500 persone e, al momento, sono occupati solo 200 posti. Naturalmente, ogni donazione dei ventimigliesi è ben accetta”.

Prosegue Palmero: “Associare il lavaggio alle fontane ai migranti è degradante per i migranti stessi che, al contrario, hanno tutto il diritto di usufruire delle docce e del cibo messi loro a disposizione nei corretti ambiti. Il programma di Scullino Sindaco va avanti. Sui migranti, infatti, si era assicurato il pieno rispetto della dignità dei nostri ospiti e, al tempo stesso, sicurezza e decoro per la città e per i ventimigliesi”.

Leggi anche:  Scajola ad Arcore da Berlusconi, Toti: "Spero abbiano pranzato bene"

Leggi QUI le altre notizie