Fratelli d’Italia: i candidati Imperiesi negli auguri di Galluccio

«Un grande e sincero in bocca al lupo da parte mia e del Partito che rappresento a Deborah Mognol, candidata per Fratelli d’Italia  al Senato ed espressione del nostro territorio, in particolare  della città di Ventimiglia ». E’ questo l’augurio di buon lavoro e di successo che fa il Presidente Francesco Galluccio a Deborah Mognol,  militante di Fratelli d’Italia oltre che amica di vecchia data dello stesso

Una campagna elettorale difficile

«Sarà una campagna elettorale molto impegnativa e difficile,  ma decisiva per l’avvenire del nostro Paese. Da troppo tempo l’Italia, governata dalla sinistra, soffre una crisi economica e sociale dovuta ad una  politica nazionale fallimentare e  rovinosa che purtroppo  si riflette, con  ricadute negative, anche  sulla politica  locale: un esempio è la città di Ventimiglia amministrata  da un PD che, soprattutto negli ultimi tempi, non ha fatto nulla per creare qualche prospettiva di sviluppo economico ed occupazionale e dove sembrano regnare solo degrado urbano, mancanza di sicurezza e di tutela per il cittadino.

Mi fa piacere – continua Galluccio – ritrovare  persone, rappresentanti della nostra regione, oneste e serie che credono ancora in una politica sana e corretta, soprattutto in questi momenti in cui é fondamentale e doveroso dare ai cittadini  risposte concrete  ai tanti problemi che li assillano (tasse, immigrazione, sostegno alle famiglie italiane in difficoltà ecc……), un obiettivo che si può raggiungere solo con un centro destra unito e coeso che può far rinascere quella fiducia nelle istituzioni politiche e di governo che in parte  è andata perduta.

Leggi anche:  Lorenzi: si persevera con il rammendo quando serve un abito nuovo

Anche Sara Serafini e Massimiliano Iacobucci

Un sincero  ringraziamento  e un augurio di buona fortuna – conclude Galluccio –  va pure  al caro amico Massimiliano Iacobucci, vice coordinatore regionale di FdI e candidato come capolista alla Camera nel Collegio 1 Ponente, così come a Sara Serafini, membro del Direttivo cittadino di Imperia, candidata anch’essa nello stesso Collegio».