“In previsione delle elezioni comunali della scorsa primavera – si legge in una nota – un gruppo di amici si è ritrovato con l’idea di impegnarsi per contribuire a dare alla nostra comunità la migliore amministrazione possibile: Pino Di Meco, Francesco Castagnino, Luigi Marino, Luca Marvaldi, Marco Mauro, Paolo Pippione, Ninetto Sindoni e Sergio Tron, con precedenti esperienze politiche e professionali, hanno contribuito al comitato elettorale a sostegno della candidatura a Sindaco di Alberto Biancheri”.

Paolo Pippione, dai vertici di Forza Italia al sostegno a Biancheri

“Il successo ottenuto al primo turno – precisa Paolo Pippione, ex consigliere comunale di Forza Italia, funzionario Carige e  nel cda di Area 24 – e l’enorme differenziazione dal voto delle contemporanee elezioni europee, ha dimostrato che, gli elettori sono consapevoli e sganciati da vecchi schemi di parte, destra/sinistra, dove invece la continua propaganda mediatica intende rinchiuderli per meglio gestirne il consenso”.
“Per queste ragioni si è deciso di continuare quella esperienza preziosa dando vita ad un laboratorio di idee denominato “AVANTI INSIEME LIGURIA” – si legge ancora –  che nasce sulla scorta del successo dell’esperienza maturata con il progetto civico di Alberto Biancheri, e che intende svilupparne ulteriormente, anche su più larga scala, le sue prerogative: quelle di una politica libera, inclusiva, senza vincoli di partito e capace di guardare oltre la contrapposizione destra/sinistra”.

Il ritorno di Ninetto Sindoni alla vita politica

“Con questa iniziativa – dice Ninetto Sindoni, già assessore Udc nella giunte Bottini ed ex presidente Confartigianato nonchè padrè dell’attuale vice sindaco di Sanremo Alessandro Sindoni – intendiamo risvegliare la libera discussione politica riportandola al centro dell’attenzione del pubblico, offrendo l’opportunità ai cittadini di affrontare e approfondire, anche con atteggiamento critico, ma costruttivo e senza intromissioni nell’attività amministrativa in corso, importanti temi che condizionano lo sviluppo e la crescita del territorio, (sanità, acqua pubblica, infrastrutture e viabilità, turismo, gestione rifiuti, visione urbanistica ), nonché altri più ampi argomenti generali, (lavoro, previdenza, fisco, crescita sostenibile ed emergenza ambientale, migrazioni, rispetto e riforma delle regole democratiche)”.

Leggi anche:  Hotel Savoy: nel mirino consulenza all'architetto Mariella

Le parole di Di Meco e Castagnino

“L’attività del movimento – sottolinea Pino Di Meco, ex assessore, presidente Amaie e del Casinò di Sanremo, con un passato in Forza Italia – sarà incentrata su inconLa tri con esponenti di spicco della vita politica, organizzerà anche occasioni di approfondimento, convegni di studio e manifestazioni propositive”.
“La partecipazione sarà libera – afferma Francesco Castagnino, già assessore provinciale di Alleanza Nazionale – ed aperta a tutti i contributi di idee di ogni persona od associazione desiderosa di operare per il bene pubblico, con l’intenzione di ri-avvicinare la gente alla politica, per contribuire ad indirizzarla anziché subirla passivamente”.

Privilegiata la provincia di Imperia con un occhio alla regione

L’attenzione dell’attività – conclude il comuncato di Avanti Insieme Liguria – s’intende quindi più ampia rispetto al solo territorio comunale, sarà aperta anche ad ogni proposta proveniente da espressioni territoriali diverse, privilegiando l’ambito provinciale, ma includendo anche l’intero arco regionale.
Il comitato promotore organizzerà entro breve un primo incontro di presentazione al pubblico, del quale darà notizia a mezzo stampa e social, dove raccoglierà le prime adesioni, individuandone insieme le successive modalità nonché la miglior struttura organizzativa utile per il raggiungimento delle sue finalità.