Una delegazione composta da venti dirigenti della Provincia di Imperia ha partecipato al Secondo Congresso di Fratelli d’Italia svoltosi a Trieste il 2 e 3 dicembre in cui è stata eletta per acclamazione, e confermata, Presidente del partito Giorgia Meloni.

 

“A Trieste è stato lanciato dal nostro Presidente, e da tutti i dirigenti del partito, un “appello ai Patrioti” affinché tutti coloro i quali hanno a cuore la nostra Nazione non esitino più ad entrare nella casa di chi quei valori li ha sempre difesi e vuol essere il riferimento nel futuro per continuare a farlo, come baluardo contro chi ritiene che l’identità dell’Italia debba essere cancellata. La seconda fase che inizia oggi è rivolta a coloro che pensano che al primo posto ci sia l’amore per questa nazione: Fratelli d’Italia diventa il movimento dei Patrioti Italiani” commentano da FdI Imperia.

“L’appello ai Patrioti non è una mozione degli affetti dal sapore risorgimentale, ma una scelta fatta oggi per domani, una scelta di difendere l’Italia quotidiana che non è quella degli eroi ma delle persone, dei contadini che coltivano la terra, come prima facevano i loro nonni e così faranno i loro nipoti, è l’Italia di un genio meccanico di nome Ferrari, è l’Italia del Festival di Sanremo, delle cose semplici che odorano di pulito”: questo il messaggio di Giorgia Meloni a cui anche noi dirigenti della nostra Provincia non possiamo che uniformarci e rilanciare.

Leggi anche:  Migranti: Comune spende 11mila euro per pulire i rifiuti sul Roya

Oltre alla conferma del Presidente, è stata anche eletta l’assemblea nazionale di Fratelli d’Italia, organo a cui compete l’indirizzo politico del partito, e per la nostra Provincia sono stati eletti Gianni Berrino, Massimiliano Iacobucci e Fabrizio Cravero, che avranno il compito di rappresentare le istanze del nostro territorio nell’organo direttivo nazionale. Un sentito ringraziamento a tutti i delegati che hanno partecipato e permesso con la nostra presenza l’elezione dei tre membri e che hanno avuto la fortuna di veder e sentire l’emozione di una Palasport gremito di oltre 3.000 persone e il gradito ritorno di Guido Crosetto e l’accoglienza di tanti altri esponenti politici di caratura nazionale che hanno risposto con convinzione all’appello lanciato da Fratelli d’Italia.