Mario Ballestra, Teresa Trentinella e Stefano  Isaia passati da Biancheri a Tommasini

Altri tre candidati che nel 2014 sostennero il Sindaco uscente corrono ora per il rivale

Il caso Olmo Romeo, consigliere del Cda del Casinò eletto nel 2014 con il Sindaco Biancheri e ora passato alla Lega, con coda di polemiche, accuse e veleni (svelati oggi dal settimanale La Riviera) non è isolato. Altri ex candidati o sostenitori, cinque anni fa, a sostegno di Alberto Biancheri si ritrovano oggi candidati con il rivale Sergio Tommasini. L’emorragia più consistente riguarda in particolare la Lista Il Cittadino, di cui nel 2014 era capolista l’attuale assessore all’arredo urbano e demanio Mauro Menozzi. Oggi La Rivera in edicola pubblica i nomi dei futuri candidati di Forza Italia (della coalizione di Tommasini) e tra questi figura l’ex controllore comunale al Casinò Mario Ballestra, che 5 anni fa fu il terzo più votato del Cittadino, dietro appunto a Menozzi e Alessandro Marenco. Al nome di Ballestra si aggiungono poi quelli dell’avvocato Teresa Trentinella (tra l’altro cugina di Menozzi) e di Stefano Isaia (tecnico slot al Casinò), entrambi nel 2014 candidati con il Cittadino (114 voti la Trentinella, 4 Isaia) e che per il 26 maggio verranno schierati dalla Lega.