“Ricomincio, oggi, da dove ho lasciato. Voglio lavorare per il bene della mia città e attraverso la mia forte passione e serietà che mi contraddistingue, voglio ridare una identità a Vallecrosia ed essere qui oggi è soprattutto un mio orgoglio personale”. Lo ha dichiarato il neo eletto sindaco di Vallecrosia, Armando Biasi, stamani, nel giorno del suo insediamento in Comune.

“Domani ci incontriamo come gruppo – ha aggiunto – perché ho voluto dare quarantotto ore di riposo a tutti e quanti, per recuperare un po’ di energie psicofiscihe. Il primo provvedimento in assoluto sarà di capire lo stato dell’arte delle cose, perché mi hanno insegnato che prima di fare cose nuove, bisogna capire quali sono quelle vecchie del precedente sindaco”.

E poi. “Cercherò di capire quali sono le pratiche più importanti in essere e cercheremo di portare avanti, nel modo equilibrato, queste pratiche. Cercheremo, inoltre, di programmare e capire con i funzionari ciò che è possibile  fare nei primi tre mesi, nel primo anno e nell’arco dei cinque anni”.

Leggi anche:  Treni: allarme dalla Corte dei Conti sul contratto di servizio

Conclude Biasi: “Il tutto come stella polare del nostro programma partecipato, capire di unire la possibilità e la fattibilità delle nostre idee messe nel programma. Con la Giunta abbiamo un vincolo di legge, che è il cinquanta per cento della presenza femminile, ma in questo siamo stati fortunati e anche lungimiranti. Il cinquanta per cento dei nostri consiglieri è donna e sarò mio impegno rafforzare questa presenza femminile”.