Confartigianato pubblica il bilancio sull’andamento delle imprese in Liguria

Imprese in Liguria, i dati di Confartigianato

In un anno aumentano le imprese femminili e straniere, diminuiscono le realtà giovanili. Valore aggiunto in crescita, così come l’export: ecco il focus di Confartigianato sulla filiera delle imprese in Liguria e sul contesto economico e burocratico che le circonda. Grasso (Confartigianato): «Fotografia in chiaroscuro in cui eccellenze e vivacità imprenditoriali devono fare i conti con i molti ostacoli allo sviluppo»

119.463 microimprese in Liguria, in crescita rispetto alle circa 118 mila di un anno fa. Rappresentano il 96,3% di tutte le imprese nella nostra regione. L’analisi territoriale dell’Ufficio studi Confartigianato (dati al 29 luglio 2018, fonti Unioncamere-Infocamere-Excelsior, Istat, Mef, Banca d’Italia), scatta un’istantanea sull’economia della Liguria, snocciolandone tutti i principali numeri.

I dati in provincia di Imperia

Genova conta la maggior parte di microimprese della regione (64.202), seguita da Savona (23.309), Imperia (16.301) e La Spezia (15.651). Stessa classifica per le imprese artigiane, in totale 43.929 nella nostra regione (erano 44.363 un anno fa, -0,9%): Genova ne conta 22.612, Savona 8.915. A Imperia sono attive 7.147 realtà, alla Spezia 5.255.

Leggi anche:  Corsi per Babysitter: come iniziare a lavorare

Scendendo ancor più in dettaglio, si contano 6.619 imprese artigiane femminili, in crescita dello 0,6% rispetto alle 6.576 di un anno fa 1.053 sono quelle attive nell’imperiese. Sono 4.682 (di cui 865 a Imperia) quelle giovanili, in calo di circa il 4% rispetto al 2017 (erano quasi 4.900).

In deciso aumento le realtà artigiane straniere: sono 8.725 in Liguria, la maggior parte attive a Genova (4.424), seguite da quelle di Imperia (1.739) e Savona (1.710) e infine La Spezia (852). Erano 8.539 un anno fa, la crescita è stata all’incirca del 2%.

Occupazione in pari con l’anno scorso

Per quello che riguarda gli occupati, nel settore artigiano sono 74.294, complessivamente in linea con il dato del 2017 e così suddivisi sul territorio: 38.285 in provincia di Genova, 14.920 a Savona, 10.950 a Imperia e 10.139 nello spezzino.