Gran finale questa sera – sabato 28 luglio – al MACI di Imperia per la nona edizione del Filmcaravan festival.

Filmcaravan festival

La manifestazione, con la direzione artistica di Fabrizio Polpettini e l’organizzazione di Monique Martini, da anni porta a Imperia progetti cinematografici di respiro europeo.

Le prime tre serate hanno registrato un tutto esaurito, con un pubblico entusiasta e internazionale che si è avvicendato nella cornice del parco di Villa Faravelli, dove per l’occasione è stata allestita una vera e propria sala cinematografica all’aperto.

Ben quattordici filmati in concorso, provenienti dall’Europa (Francia, Svizzera, Germania) ma non solo. Nella competizione, anche produzioni dall’Australia, dagli Usa e da Taiwan.

Stasera il gran finale

L’appuntamento conclusivo questa sera avrà inizio alle ore 21 con l’assegnazione dei premi della giuria e del pubblico. A seguire, la proiezione del film di chiusura Half life in Fukushima del duo italo-svizzero Mark Olexa e Francesca Scalise. Un ritratto elegante e contemplativo di due uomini che hanno deciso di restare a vivere nella terra di nessuno circostante il reattore dopo l’incidente nucleare.

Leggi anche:  Percorsi dell'anima: viaggio in bici attraverso bellezze liguri

Arte cinematografica e arte contemporanea dunque, si uniscono in un contesto di significato, per concludere una quattro giorni di proiezioni, incontri, bellezza all’insegna del sincretismo artistico.

Anche in occasione della serata finale, il museo sarà aperto e visitabile dalle ore 16.30 sino alle ore 21.00 con la possibilità di acquistare il biglietto (comprensivo di accesso alle proiezioni e visita al museo) secondo una duplice tariffa: intero a € 5 e ridotto Under 26 a € 3.

Dalle ore 19, il punto bar “drink&food” a cura di ArteCafé sarà attivo.

L’organizzazione

FILM CARAVAN è realizzato in collaborazione con Comune di Imperia – Assessorato alla Cultura, con il coordinamento di Cooperativa CMC, società gestrice e responsabile delle attività del M.A.C.I., e con la collaborazione del Circolo Parasio.

L’evento è patrocinato dal MIBACT (Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo), dall’UNESCO e dalla REGIONE LIGURIA e dalla CITTA’ DI IMPERIA.