Le opere sono figurazione e astrazione che creano un clima surreale ed espressionista

E’ stata prorogata a fine mese, all’Hotel Nazionale di Sanremo, la mostra di pittura di Edgardo Gastini, pittore torinese che si divide fra il Piemonte e Sanremo. L’ingresso è libero (9-19). L’opera di Gastini  contempla figurazione e astrazione che creano un clima surreale ed espressionista. L’artista ha cominciato a dipingere a 21 anni, nel 1962. Cugino del noto pittore Marco Gastini, Edgardo si è appassionato all’arte da bambino e ha frequentato scuole d’arte. La prima mostra personale è avvenuta a Stoccolma, nel 1967. Ne sono seguite decine in Italia e all’estero. Le ultime in provincia d’Imperia, all’Anglicana e alla Saletta Unicef di Bordighera e alla Torre esagonale di Santo Stefano al Mare.