Grande successo per la quinta edizione dell’Imperia Unplugged Festival: foltissimo il pubblico che ha riempito l’area di Banchina Aicardi ieri sera per ascoltare, gratuitamente, Alexia, The Niro e Varry, vincitrice del Premio Imperia Musicale.

L’Imperia Unplugged Festival conquista la città

La manifestazione ha coinvolto più di 2000 presenze nelle tre serate che hanno visto alternarsi, oltre agli artisti di punta di ieri sera, anche 12 nuove proposte artistiche nazionali, protagoniste del Premio Imperia Musicale, su un centinaio di iscrizioni pervenute da tutta Italia, e gli scrittori Fabrizio Barale e Marco Vallarino che insieme al songwriter italo britannico Timothy Moore hanno animato la prima serata di Festival.

L’evento aveva il sostegno di Regione, Provincia e Comune di Imperia e del Bar 11 di Monica Tondelli che ha assegnato il premio della critica nell’ambito del Premio Imperia Musicale e dato spazio ai talenti ieri in orario aperitivo.

“Siamo pienamente soddisfatti” dichiarano i membri dell’associazione Imperia Musicale “e ringraziamo di cuore tutti i nostri volontari, Riccardo Ghigliazza di Radio Grock, Matteo Ferrando di Actone Studio di Albenga che ha premiato il vincitore del nostro Premio, Monica del Bar 11 per il costante sostegno, Simone Vassallo per l’immancabile supporto, Alexia, The Niro e Varry per averci regalato una serata di grandissima musica e, naturalmente, tutti gli artisti emergenti del Premio e il caloroso pubblico imperiese che, anche quest’anno, non ci ha delusi ed è accorso numeroso per ascoltare musica di qualità, sempre gratuita”.

Leggi anche:  A letto con l'arte