Venerdì 20 settembre, nella Chiesa Anglicana di Bordighera alle ore 18, verrà presentato il libro di Daniele Sesti “I ragazzi del Coro”, Edizione L’Erudita. L’evento, al quale parteciperà l’autore, sarà introdotto da Anna e Corrado Ramella.

La trama

I Ragazzi del Coro è un giallo musicale. Cosa hanno in comune Chopin e Simon&Garfunkel, Gli U2
e Shostakovich, Brahms e i Nirvana, Beethoven, Bon Jovi, Mameli, i Pink Floyd, Mozart e i Beatles?

È la domanda alla quale dovranno dare una risposta gli appartenenti ad un coro di Roma partiti per una settimana da trascorrere in un albergo, ex convento, situato tra i monti del Cimino, per partecipare a uno stage sul madrigale, interpretazione e tecniche di esecuzione. Insieme a loro, il corpo docente formato da musicisti, musicologi e critici. E dovranno farlo in fretta. Quella settimana, infatti, viene funestata da una serie di omicidi ai quali ogni volta corrisponde una traccia musicale lasciata sul luogo del delitto.

Tra lezioni di canto e dotte conferenze, i ragazzi del coro sono coinvolti nelle tragiche vicende di cui sono testimoni e con le autorità collaboreranno per la risoluzione dell’enigma musicale che di delitto in delitto si arricchisce di elementi e particolari. Tutti partecipano emotivamente, mettendo a nudo le proprie piccole e grandi debolezze, le proprie idiosincrasie, i propri vissuti personali. Intrecciano e rinsaldano relazioni, messe a dura prova dalle tensioni che, inevitabilmente, la situazione, in cui loro malgrado si sono venuti a trovare, ha causato.

Leggi anche:  Celentano in ritiro a Bordighera per registrare alcuni brani del nuovo album

Un enigma la cui soluzione ha origini lontane e che si annida tra le righe di un pentagramma. Non
c’è un protagonista, anzi, protagonisti sono tutti gli elementi del coro. Un romanzo corale, per  l’appunto.

Il romanzo ha vinto il premio Concorso Letterario Argentario 2018 con la seguente motivazione:
“Come una sceneggiatura ben orchestrata, il romanzo di Daniele Sesti, I ragazzi del coro, si sviluppa ed evolve -fino al colpo di scena finale- attorno alla sequenza di efferati omicidi e a un enigma da risolvere. Tra musica, cori, spartiti e ricchi rimandi di citazioni culturali che spaziano dalla storia alla musica, si delineano tutti i protagonisti, una pluralità consistente di voci che però con precisione e abilità si alterna nella prosa narrativa del racconto – ben caratterizzata nelle singole espressività – in un’equilibrata e corretta interrelazione. Testo ottimamente e talmente riuscito da considerare e augurare, oltre la sua pubblicazione, una trasposizione teatrale o cinematografica”.

L’autore

Daniele Sesti è laureato in giurisprudenza, critico cinematografico per diversi siti online, autore di un’opera musicale dal titolo “La Storia Siamo Noi”, uno spettacolo/concerto che racconta la storia della canzone d’autore italiana. “I Ragazzi del coro” è il suo primo romanzo.