Torna per il settimo anno consecutivo a San Lorenzo al Mare la rassegna letteraria Due parole in riva al mare.

Due parole in riva al mare con Frank Lotta

La manifestazione è organizzata dall’Associazione culturale Due Parole in riva al Mare, direttore artistico e presidente Nadia Schiavini, la libraia, con il patrocinio del Comune di San Lorenzo al Mare ,della Provincia di Imperia e della Regione Liguria. ‘

Ogni mercoledì, dal 28 giugno al 30 agosto, un incontro gratuito con un autore a due passi dal bel mare di Ponente, sulla piazza di San Lorenzo al Mare, per chiacchierare scoprendo storie ed entrando nel laboratorio dello scrittore. Il programma dell’edizione 2018 si contraddistingue per la sua versatilità, offrendo un ventaglio di proposte e incontri adatti a ogni pubblico. Ci saranno infatti romanzo rosa, humor, ma anche storia gialla,  testimonianze di vita, narrazioni di viaggio e una speciale serata che omaggerà il plenilunio con un trekking tra bellezze del territorio e magia della narrazione.

Alcune delle finalità dell’evento, oltre la promozione della lettura e la sua importanza nella vita dell’essere umano, sono la promozione del benessere, il riconoscimento delle pari opportunità, parità di opportunità per la formazione a favore dei giovani e soprattutto la creazione di una rete tra librai, festival e Gruppi di Lettura.

Leggi anche:  Ecco le spiagge eccellenti del Ponente ligure: tutti i giudizi Arpal

Stasera l’incontro con Frank Lotta

Protagonista il viaggio e la scoperta mercoledì 11 luglio ore 21,00 con Frank Lotta e Ritorno alle terre selvagge, Sperling & Kupfer e ne parlerà con Gaia Ammirati, giornalista di Imperiapost del sua avventura sulla strada di Into the wild e la scoperta della storia di Chris McCandless verso l’ Alaska e la libertà.

La sua spedizione, che doveva essere in solitaria, si rivela densa di incontri con avventurieri, studenti, un compagno fidato e, finalmente, con se stesso. In questo libro, corredato di foto, Frank racconta la sua avventura e il suo omaggio: fra ghiacci e imprevisti, non trova risposte, ma il proprio ruolo sì. È un underdog, quelli su cui nessuno scommette, sempre in gioco e pronto a ripartire, perché è lì, lontano da tutti, che le cose migliori accadono.