Ieri, domenica 25 marzo, si è tenuta la giornata conclusiva della prima edizione della “Festa di Primavera nelle Alpi Liguri”.

Concorso Fotografico Le Mie Alpi

Si è conclusa presso la sede del Museo Etnostorico della Stregoneria di Triora, la 1^ edizione della “Festa di Primavera nelle Alpi Liguri”. Si tratta di una serie di iniziative a partecipazione gratuita organizzata dal Parco Naturale Regionale delle Alpi Liguri.

L’evento clou della manifestazione che per tre weekend ha previsto concerti musicali, escursioni e visite guidate ai borghi storici del Parco, è stata la premiazione del Concorso Fotografico “Le Mie Alpi”, riservato ai giovani di età inferiore ai 30 anni.

Presupposto e obiettivo del concorso è stato quello di stimolare, nella nuova generazione, la sensibilità culturale, la creatività e l’innovazione artistica applicate ai valori naturali e paesaggistici della montagna ligure. L’ambito tematico delle riprese fotografiche ha coinvolto i paesaggi della geologia, della fauna e della flora. A ogni partecipante è stata ammessa la presentazione di massimo 3 opere fotografiche, distribuite nelle tre diverse categorie.

I premiati

Come anticipato da La Riviera (LEGGI QUI), il vincitore del concorso nella categoria “Flora e paesaggi” è risultato Matteo Fagiolino con il bellissimo scatto “Cascate dell’Arroscia”. Dal 2° al 5° classificato: Valentina Pulinetti, Ekaterina Zaborova, Nicole Cavuoti, Antonella Pastorelli e Scuola “P.F. Ferraironi” Triora.

Leggi anche:  Al via oggi la 38ª edizione della Festa di San Giovanni
Lo scatto di Matteo Fagiolino

Nella categoria “Geologia e paesaggi”, ha vinto Samuele Varnier con l’opera “Strato dopo strato”.
Dal 2° al 5° classificato: Alessandro Cordeglio, Moreno Vassallo, Giacomo Pacini, Davide Avena

La fotografia di Samuele Varnier

Nella categoria “Fauna e paesaggi”, il primo premio è andato allo scatto di Alessandro Cordeglio, “Sentirsi osservati”. Dal 2° al 5° classificato: Davide Avena, Fabio Barla, Andrea Quartara, Ekaterina Zaborova.

Lo scatto di Alessandro Cordeglio

La Giuria, composta da 5 esperti (Luca Patelli, Enrico Bottino, Andrea Biondo, Gabriele Cristiani e Nanni Villani) ha valutato le 32 immagini ammesse a concorso sulla base della qualità tecnica, dell’originalità, del valore artistico e dell’efficacia comunicativa. I partecipanti avevano un’età compresa fra gli 11 e i 28 anni, residenti nelle province di Imperia o Savona (più una candidata con cittadinanza russa).

Le opere fotografiche sono state esposte in mostra e saranno visibili presso il Museo Etnostorico della Stregoneria di Triora (Palazzo Stella, Piazza Collegiata) sino alla fine di aprile (info: Comune di Triora – Tel. 0184 94049).