Giovedì 17 gennaio, alle 16.30, nella sala consiliare di Palazzo Nota, lo storico dell’arte Alessio Santiago Policarpo parlerà dei grandi protagonisti dell’arte contemporanea analizzando una linea di pensiero controcorrente, criticamente focalizzata su alcuni aspetti del contemporaneo: il nichilismo, lo scadimento tecnico, l’incomunicabilità.

Analisi sull’arte contemporanea a Palazzo Nota

Gli artisti presi in considerazione saranno i primi avanguardisti Emil Nolde, Marcel Duchamp, Piet Mondrian, gli artisti del dopoguerra e di oggi Robert Rauschenberg, José Serrano, Martin Kippenberger e Maurizio Cattelan. Sarà un’occasione per conoscere le teorie degli storici dell’arte Hans Sedlmayr, Jean Clair, Wladimir Weidlé e Angelo Crespi, tutti autori di saggi – di diverso taglio – che analizzano le correnti visive con un approccio critico nei confronti dei loro mezzi espressivi.