Ad Aosta la presentazione di “Alpi dell’Arte” il percorso di opere artigianali e artistiche che a Natale arriverà a Sanremo.

Alpi dell’Arte, le opere artigianali a Sanremo per Natale

Dopo l’incontro sanremese di quest’estate, sabato 26 ottobre, nello splendido Salone Ducale del Municipio di Aosta, si è svolta la presentazione relativa a “Alpi dell’Arte – Racines”, il percorso espositivo di opere artigianali ed artistiche della Valle d’Aosta che, nel periodo natalizio, interesserà il Forte di Santa Tecla, Santa Brigida, il museo civico e il Casinò, anche con l’esposizione di presepi ad opera di artigiani valdostani.

Erano presenti Renzo Testolin, assessore alle finanze, attività produttive e artigianato della Regione Autonoma Valle d'Aosta; Antonella Marcoz, vicesindaco di Aosta; Claudio Albertinelli, segretario generale del Savt (Sindacato Autonomo Valdostano); Mauro Arneodo, organizzatore dell’evento.

È intervenuta per il Comune di Sanremo l’assessore alla cultura Silvana Ormea che così racconta: “Prima di tutto desidero ringraziare l’Amministrazione della Valle d’Aosta per la squisita ospitalità e il coro per averci accolto con una bellissima canzone di De André. Siamo davvero orgogliosi di poter ospitare le produzioni valdostane, vere opere d’arte che prenderanno vita in alcune location sanremesi come il Forte di Santa Tecla, bene patrimoniale della nostra storia, che ha ormai ampiamente ripensato il proprio obiettivo diventando un nuovo spazio del contemporaneo. Le altre location interessate saranno il Casinò, centro propulsore di eventi culturali, musicali e teatrali, il museo civico di Palazzo Nota, elemento significativo del patrimonio storico ed architettonico di Sanremo e il nostro centro storico, ricco di storia e di fascino. Sono certa che queste location sapranno valorizzare al meglio le straordinarie opere valdostane”.

Leggi anche:  Sanremo: palpeggia donna e aggredisce poliziotti, arrestato

È intervenuta alla conferenza stampa anche Enza Dedali di “Pigna Mon Amour”, che ha ribadito il piacere di ospitare le produzioni artistiche e artigianali della Valle d’Aosta.