Compie dieci anni il Festival Internazionale UnoJazz&Blues: per l’occasione, ospiti d’eccezione a Sanremo.

A Sanremo Gualazzi, Bollani e Rava per i 10 anni di UnoJazz&Blues

Nella prima fase del Festival saranno ospiti, al Teatro dell’Opera di Sanremo, il 19 aprile Raphael Gualazzi e l’Académie Rainier III Big Band Jazzissimo. Sabato 20 aprile, sempre al Casinò, è invece in programma il concerto-evento di Stefano Bollani ed Enrico Rava, spettacoli il cui ricavato andrà in beneficenza, a sostegno dei progetti della FHM Italia Onlus realizzati in Sierra Leone sotto la guida del dottor Roberto Ravera.

Durante questi due giorni, marching band accompagneranno i turisti per le vie della città.

Il 22 giugno, all’Ariston, doppio spettacolo con Teo Teocoli e Patty Pravo. A Villa Ormond il 3 luglio un altro grande del jazz: Fabrizio Bosso con la sua band. Venerdì 5 luglio verrà invece presentato il progetto discografico Norwita, un incontro jazz fra Italia e Norvegia.

La presentazione

“La manifestazione si è arricchita della parola blues perché negli anni si è modificato il format – interviene Walter Lagorio, presidente di Unogas – ci siamo resi conto che l’estate non era il periodo adatto”.

“Sanremo e la musica sono sempre andati a braccetto, la musica e la solidarietà ancora di più: qui abbiamo trovato un mecenate che porta energia in tutto quello che fa – commenta Alberto Zeppieri, direttore artistico -. Tutto il ricavato andrà per questi progetti, che coinvolgono bambini ex soldati. È un valore aggiunto a un Festival che già dal punto di vista artistico ha un immenso valore”.

Leggi anche:  Estate al Museo Arte Contemporanea di Imperia

“Duccio Forzano realizzerà un workshop, Siamo tutti registi, per gli studenti dell’Accademia delle Belle Arti il 18 aprile, dalle 10 alle 17 – invita Pier Luigi Megassin, direttore – tutti sono invitati ad assistervi, sarà un’occasione speciale”.

Gli artisti

“Gualazzi – prosegue Zeppieri – verrà a Sanremo nonostante non avesse in programma concerti in questo momento, ma ha amato subito l’idea e il suo scopo benefico: idem Stefano Bollani, che era chiuso in sala registrazione per lavorare su nuovi progetti. Bollani è un jukebox vivente: è un’occasione straordinaria poterlo sentire dal vivo, non capiterà molto prossimamente. Strepitoso il concerto di Enrico Rava, che volevamo quest’anno in occasione del suo 80esimo compleanno”.

Per info e biglietti: www.unojazzoandblues.it / www.liveticket.it/unojazzandblues