A Sanremo da domani una tavola rotonda sui Diritti Umanitari

La Tavola Rotonda sui problemi attuali del diritto internazionale umanitario, il prestigioso appuntamento internazionale organizzato ogni anno nel mese di settembre a Sanremo dall’Istituto Internazionale di Diritto Umanitario e dal Comitato Internazionale della Croce Rossa, giunge quest’anno alla sua 42ª edizione affrontando il tema del declino del fattore umano nei conflitti armati e le conseguenze delle nuove tecnologiesul diritto umanitario.

I lavori prenderanno il via domani,  mercoledì 4 settembre, alle ore 15.00, presso il Centro Congressi dell’Hotel Londra a Sanremo, per terminare venerdì 6 settembre. Interverranno in apertura il Presidente dell’Istituto, Prof. Fausto Pocar, già Presidente del Tribunale Internazionale per l’Ex-Jugoslavia;il Sindaco di Sanremo, Alberto Biancheri; la Dott.ssa Helen Durham, Direttrice del Dipartimento Diritto Internazionale e Politiche Umanitarie del Comitato Internazionale della Croce Rossa a Ginevra e un alto rappresentante del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale italiana. L’adesione all’evento è stata rilevante, si attendono oltre 250 partecipanti rappresentanti di governi e di organizzazioni internazionali, ufficiali militari, rappresentanti di aziende private del settore e ricercatori provenienti da paesi delle diverse regioni del mondo tra cui alcuni particolarmente sensibili e attivi sul tema (USA, Francia, Inghilterra, Russia, Cina).

Negli ultimi anni l’Istituto di Sanremo – che nel 2020 celebreràil 50° anniversario (1970-2020) – ha aumentato sensibilmente le sue attività assistendo ad una importante crescita della partecipazione ai suoi corsi internazionali – organizzati in collaborazione con governi e organizzazioni internazionali, Nazioni Unite in primis ma anche NATO e Unione Europea. Nel 2018 si sono registrati oltre 2000 partecipanti provenienti da circa 140 paesi e, se si osservano i numeri parziali del 2019, tale successo non potrà che essere riconfermato e assicurare un’importante presenza nelle strutture ricettive della città che da anni si assesta con regolarità tra le 9.000 e le 11.000 presenze, generando un’importante ricaduta economica su tutto l’indotto turistico, commerciale ed economico di Sanremo.

Rinnovo del Consiglio d’Istituto

Leggi anche:  Parole e colori al forte: una mostra di pittura a Santa Tecla

A margine della Tavola Rotonda ci saranno le elezioni per il rinnovo del Consiglio dell’Istituto, l’organo collegiale di gestione dell’ente in cui siedono personalità internazionali di rilievo. Si tratta di un cambio importante, poiché il Presidente e la quasi metà dei consiglieri lasceranno l’incarico dopo due mandati, per una durata complessiva di 8 anni. Il nuovo Presidente assumerà anche la carica di Presidente della Fondazione ausiliaria dell’Istituto – la Fondazione Villa Ormond – creata tre anni fa per promuovere le attività dell’Istituto in Italia e all’estero e contribuire alla valorizzazione di Villa Ormondcome polo di attrazione culturale e turistica di rilievo internazionale attraverso l’organizzazione di manifestazioni, rassegne e eventi culturali di rilevanza per la città di Sanremo.