Minacciato e insultato

“Una cosa spiacevole è accaduta questa sera: siamo stati insultati, aggrediti e minacciati solo perché facevano il nostro servizio di volontariato”. A denunciare l’accaduto è la Protezione civile di Ventimiglia e i fatti si riferiscono ai servizi per la frana in via Bandette, che ha reso inagibile la strada, a tempo indeterminato, sollevando l’ira dei residenti. “Chi presta questo servizio – dichiara un volontario – lascia famiglia e casa; dona il proprio tempo e sacrificio per amore della propria città, in cambio di un semplice sorriso o di un grazie”.

E poi. “Ora mi domando, come può un volontario continuare ad aiutare, se riceve questo. Mi spiace terribilmente: quando un volontario viene trattato così, non lo merita”.

E aggiunge: “I volontari, in questo periodo di maltempo, si sono dedicati alla cittadinanza. Periodo di emergenze, impegnativo. Siamo persone che danno il cuore, senza nulla pretendere. Abbiamo lavorato di notte, siamo rimasti sotto la pioggia a tutela di chi consideriamo fratello, amico o conoscente. Nonostante fossimo a pezzi, senza dormire, senza riposare, siamo ritornati sul luogo per accontentare anche quell’unico individuo scontento”.

Leggi anche:  Uomo cade dalle scale. In arrivo l'elisoccorso

Leggi QUI le altre notizie

Foto di repertorio