Sotto choc

E’ sotto choc Ventimiglia per la notizia della morte di Alessio Vinci, 18 anni, l’ex studente del Liceo Aprosio di Ventimiglia, fresco di maturità, iscritto al primo anno dell’Università, a Torino, trovato morto a Parigi. Un ragazzo particolarmente intelligente, che aveva frequentato due anni di Liceo (quarta e quinta) in uno, diplomandosi con il 110 e lode, in anticipo rispetto agli altri compagni e a entrare all’università un anno prima del normale, iscrivendosi alla facoltà di Ingegneria Aerospaziale del Politecnico di Torino. Sembra che sia riuscito a classificarsi tra i primi quaranta, su migliaia di candidati a quella facoltà, tra le più difficili in assoluto.

I retroscena

Sembra che il ragazzo avesse come unico punto di riferimento il nonno, a Ventimiglia, al quale avrebbe detto che sarebbe andato a Torino. Forse nessuno sapeva che in realtà era diretto a Parigi. Ma perché sia andato laggiù non si sa ancora con esattezza. Si tratta di un particolare al vaglio degli inquirenti italiani e francesi.

Leggi anche:  A otto anni guida in autostrada a 140 all'ora: Volevo solo fare un giro

I fatti

Il giovane, stando a quanto finora ricostruito, sarebbe stato trovato morto in un cantiere della capitale francese. Al momento si seguono tutte le ipotesi, compresa quella del suicidio, ma di confermato purtroppo non c’è nulla, se non che il ragazzo è deceduto. Le autorità transalpine hanno già disposto l’autopsia.

In arrivo aggiornamenti sulla vicenda

Leggi QUI le altre notizie