Suicida

Un uomo di circa 60 anni si è tolto la vita, poco prima delle 13.30, in via Zefiro a Massa, a Sanremo, dopo essersi lanciato dal sesto piano di una palazzina situata in una traversa. Sul posto sono presenti i vigili del fuoco con il personale sanitario del 118 e la polizia. Ancora imprecisata la dinamica dell’accaduto.

Sembra che la vittima, originaria di Arma di Taggia, si trovasse in casa della madre e che per motivi legati a una depressione ha deciso di lanciarsi nel vuoto. Durante la caduta deve essere sbattuto contro uno stendino per la biancheria, sembra infatti che avesse i vestiti stracciati.

Alcuni testimoni hanno riferito di aver udito un tonfo. La zona è stata transennata. E’ il secondo suicidio dall’inizio dell’anno, dopo quello di Imperia, in cui si è impiccato il ristoratore Giampaolo Scala, di Oneglia.

Leggi QUI le altre notizie