Si è sfiorata la tragedia, verso le 15.30, a Ponte San Ludovico di Ventimiglia, a pochi metri dalla frontiera con la Francia, dove una vettura “Mercedes Gla 200 D”, con a bordo una coppia di Cuneo, è finita dentro il dehor coperto del “Bar Tabac vins et Liqueurs”, situato ancora sul versante italiano, ferendo lievemente un pedone. L’auto ha distrutto l’intelaiatura del dehor, devastando alcuni tavolini, con sopra ancora diverse tazzine di caffè e distruggendo un vaso, oltre a diversi arredi.

Ma non è tutto. Ha anche abbattuto uno scooter “Kymco Agility” e prima ancora di entrare del dehor ha danneggiato la parte posteriore destra di una vettura Renault Modus. Soltanto per un miracolo i primi tavolini erano vuoti, altrimenti il bilancio avrebbe potuto essere ben più grave.

Sul posto sono intervenuti la polizia municipale italiana con i “sapeurs pompiers” francesi e i vigili del fuoco italiani. I due occupanti dell’auto sono rimasti illesi e la moglie del conducente ha riferito che il marito era entrato nel piazzale per parcheggiare, quando si è fermato, di fronte a un’altra vettura in manovra.

Leggi anche:  Omicidio Sanremo: convalidato l'arresto di Alessandro Verrigni

Subito dopo: “Ha premuto per sbaglio sul pedale dell’acceleratore, – ha detto la donna – anziché del freno e, preso dal panico, è finito dentro il dehor”. I due dovevano fare la spesa, pare prima di rientrare a casa. Il pedone investito, che si trovava fuori dal dehor, è stato soccorso dalle autorità francesi. Ha riportato lievi ferite ed è stato portato in ospedale per controlli.