Tentato omicidio Imperia

Sono diverse, ma tutte risultate infondate le segnalazioni di Domenico Ferraro, 63 anni, l’uomo che lunedì mattina ha sparato contro la coppia di rivali, suoi vicini di casa, ferendo gravemente la moglie: Antonietta Calvo, di 64 anni, colpita al torace, vicino al cuore, e a un braccio e mancando per un soffio il marito di lei, Vito Pedone, di 62 anni, graziato dalla pistola si è inceppata, dopo tre colpi andati a vuoto. Ferraro è quindi scappato, a bordo della propria auto, una Ford Fusion, ritrovata parcheggiata in piazza Roma a Imperia ed è sparito nel nulla.

La Squadra Mobile della locale Questura, che indaga sull’accaduto, ha preso in esame alcune segnalazioni, una delle quali lo dava su un autobus diretto verso il Savonese, ma per il momento nessuna è risultata attendibile. L’uomo è accusato di tentato omicidio e se qualcuno lo stesso coprendo o aiutando potrebbe rischiare il favoreggiamento.

Ferraro, tra l’altro, risulta avere problemi di salute e potrebbe avere bisogno di medicine. Ieri, il suo legale, l’avvocato Giovanni Di Meo, lo aveva esortato, con un appello, a costituirsi.

Leggi QUI le altre notizie