Nessuna aggressione

Non sarebbe stato aggredito lo studente di 14 anni, di Ventimiglia, che ha detto di essere stato avvicinato da due persone, forse stranieri, che lo avevano ferito con una lametta. nella denuncia presentata ai carabinieri, che hanno ricostruito la vicenda, si era fatto presente che il ragazzo, praticante di ju-jitsu, si sarebbe addirittura difeso, sferrando un calcio nelle parti intime di uno degli aggressori e un pugno in faccia all’altro. La vicenda è ancora in fase di ricostruzione. I carabinieri stanno anche cercando di verificare come si sia procurato i tagli il giovane, ma la cosa certa – a quanto risulta – è che non sarebbe stato aggredito.