Una partita di 64 chilogrammi di hascisc è stata sequestrata al valico autostradale di Ventimiglia. Lo stupefacente era stato occultato in due valigie nel bagagliaio di un’auto di targa spagnola, con alla guida un bosniaco di 35 anni, arrestato per traffico internazionale di stupefacenti. Agli agenti ha detto che doveva recarsi in un hotel di Milano per soggiornarvi qualche giorno.

E’ stato allora che ad un controllo con l’unità cinofila, il cane antidroga Charles, un pastore tedesco, ha subito rivolto l’attenzione alle due valigie, che al posto degli indumenti, contenevano 675 panetti di hascisc, incastrati tra loro per sfruttare tutta la capienza delle borse.

Leggi QUI le altre notizie