Sciopero bianco

Code chilometriche si segnalano alla frontiera italo-francese di Ponte San Ludovico, a Ventimiglia, ma anche a quella franco italiana, per via di uno “sciopero bianco” della police nationale transalpina, che dalle 10.30 circa ferma tutte le auto in ingresso e in uscita dal proprio territorio nazionale, come forma di protesta contro una riforma fiscale e previdenziale.

Un disagio in più, se si considera che proprio oggi è iniziato, in Francia, lo sciopero dei treni, con molte corse che sono state cancellate e i frontalieri che hanno organizzato due bus sostitutivi per il Principato di Monaco: uno alla mattina, alle 7, per l’andata (dal quartiere delle Gianchette) e uno alle 17.30, per il ritorno (zona Brico a Fontvieille).

A quanto pare ci sarebbero meno disagi alla frontiera alta di Ponte San Luigi, che si raggiunge con la vecchia Aurelia, da frazione Latte (Ventimiglia) e sull’Autostrada dei Fiori. “I disagi si avvertiranno soprattutto nel pomeriggio – avverte Roberto Parodi, presidente dei Frontalieri Autonomi Intemelii (Fai) – nel momento in cui è previsto il rientro dei frontalieri”. Da alcuni giorni sono operativi anche un gruppo whatsapp “Ventimiglia-Monaco disagi” e una pagina Facebook, per informazioni in tempo reale e consigli.

Leggi anche:  Tenta di uscire tranquillamente dal negozio con la merce rubata in mano

Leggi QUI le altre notizie