Riceviamo e pubblichiamo questa lettera da parte di un nostro lettore che desidera ringraziare il reparto di Oncologia di Sanremo per le cure e le attenzioni riservategli.

Reparto di Oncologia a Sanremo, le parole di un nostro lettore: “nonostante la malattia, questa è una seconda casa”

Egregio direttore Buongiorno, 

scrivo questa mail per far capire che in questi tempi di grande crisi dove si parla quasi sempre di brutti episodi di cronaca, scandali politici e di tante altre brutte cose, a volte ci dimentichiamo completamente di parlare, ed ELOGIARE, piccole e grandi cose belle e funzionali che nel nostro bel paese ancora di fanno sorridere e molto ben sperare.
Scrivendo questa breve e – mail  credo di farlo anche a nome di persone un p0′ più timide, pazienti e familiari che ogni giorno, o quasi, come me devono frequentare il Reparto di Oncologia presso il nostro Ospedale Borea di Sanremo. Ebbene si, io sono una di quelle persone malate che da quasi 3 anni ormai per colpa di un Tumore ai Polmoni (diagnosticato a gennaio quando avevo solo 43 anni) lotta contro questa malattia che noi definiamo “La Bestia”  in questo FANTASTICO REPARTO.
Sì esatto non sono ammattito avete letto bene ” Fantastico Reparto” perché per me ormai è diventato come una seconda casa e quindi una seconda famiglia, dove certamente trovi storie di Terapie,Visite, Referti, Prelievi,Tac,Radiografie e tante altre cose, ma fatto sempre con umiltà ed un rispetto verso i pazienti che in ben pochi ospedali Italiani troviamo ancora.
Il tutto inizia con la prenotazione della prima visita, dove ovviamente si è già abbastanza agitati e preoccupati, ma dopo pochi squilli di telefono si viene informati di tutto l’Iter da seguire nella maniera più dettagliata e precisa dal simpatico Sig. Pier responsabile di tutta l’accettazione. 
Una volta ottenute le informazioni del caso si verrà indirizzati all’Equipe del Primario Lazzaro Michele Repetto e dai i suoi collaboratori Dottoresse Venturino e Coccorullo ed i Dottori Ratti, Colloca e Adami senza dimenticare in caso di bisogno delle Dottoresse Psicologhe Embriaco e Di Liscia.
Dottori e Dottoresse si ma specialmente persone che cercano sempre (riuscendoci in modo esemplare) di spiegare il percorso terapeutico, eventuali effetti collaterali e tutto ciò che concerne la malattia senza mai perdere il rispetto e l’umiltà verso i loro pazienti e le loro famiglie.
Dopo questo altro step, a quel punto entri in contatto con gli ANGELI DEL REPARTO …. comandate dalla grande Capo Sala Monica, fanno si che tutte le cure del momento anche se pesantissime si trasformino magicamente leggere cercando di far passare il tempo con gioia ma senza perdere mai di vista la Professionalità che loro anno accumulato in anni ed anni di esperienza. 
Quindi Mara, Cristina, Silvia, Francesca, Tania, Marilena, Anna e MariaLuisa ( sperando di non aver dimenticato nessuna) le splenditi OSS e gli allievi Infermieri ed allievi OSS 
Insomma a tutti voi solamente  GRAZIE!