Da un processo per circonvenzione di incapace, che vede imputati due sanremesi, spunta una inquietante guerra per accaparrarsi un’eredità di oltre 5 milioni di euro. Quattro i pretendenti: la ex compagna del facoltoso direttore di banca Carige, il suo migliore amico, l’ex cognato e un cugino. La Riviera oggi in edicola ne svela tutti i retroscena.