La polizia ha denunciato due minorenni di Imperia, rispettivamente ritenuti gli autori dell’imbrattamento del murales contro il bullismo, avvenuto pochi giorni fa all’interno del campo sportivo di Via Gibelli; e delle pareti d’ingresso della Camera di Commercio e di alcuni edifici di via del Sonnaz.

Grazie ad alcune testimonianze e al sistema di videosorveglianza cittadino, gli investigatori sono riusciti a risalire ai due writer. In presenza dei genitori che li hanno accompagnati in questura, i giovani si sono assunti la piena responsabilità del gesto, manifestando la volontà di presentare le proprie scuse rispettivamente al preside dell’Istituto Marconi e alla Associazione “Genitori@ttivi” e al Comune di Imperia.

I genitori dei due minorenni, infine, si sono mostrati disponibili a concorrere nelle spese di ripristino dei luoghi danneggiati. Il Murales contro il Bullismo, realizzato dagli studenti del Liceo Artistico di Imperia, particolarmente apprezzato dalla cittadinanza, nel 2017, si era classificato quarto al Concorso Nazionale “La Buona Vernice”, ricevendo un premio di 2.500 euro.