Notte di passione con l’amante costa cara a una 45enne

La donna aveva accusato il compagno di violenza sessuale per vendicarsi di essere stata cacciata di casa

Una storia fatta di nottate di passione, liti e addirittura denunce per violenza sessuale. Ma era tutto falso. Protagonista una coppia, lui albanese e lei moldava. Secondo i racconti dei vicini i due erano molto “focosi”  fino al giorno in cui lui la caccia di casa. E allora quale miglior vendetta se non denunciarlo per violenza sessuale e sequestro di persona?. Una denuncia che fa finire dietro le sbarre il compagno.

Poi lui esce dal carcere e allora i due prendono una camera in un alberghetto di Isolabona e trascorrono un’intera giornata di passione. A questo punto, secondo quanto scrive oggi il Secolo XIX ecco che i dubbi su quella storia affiorano. La donna accusata di falso è stata denunciata e dovrà subire un processo a Imperia il prossimo 19 luglio  davanti al giudice Marta Maria Bosso. La donna è difesa dall’avvocato Ramadan Tahiri