Con una nota diffusa nelle scorse ore la Pro Loco di Vessalico annuncia le ragioni del rinvio improvviso della Castagnata in programma nel piccolo comune della Valle Arroscia famoso soprattutto per la sua particolare e rarissima qualità di aglio.  La morte del 57enne Marco Culotta (leggi qui) ha colpito duramente la comunità di Vessalico. Marco, abitava a Borghetto d’Arroscia, ma la famiglia vive nel piccolo comune della Valle Arroscia che anche lui frequentava abitualmente. Il funerale di Culotta si è tenuto sabato mattina proprio a Vessalico e da qui anche la decisione di rinviare la Castagnata in programma

“La Proloco Vessalico – si legge in una nota – si scusa per l’improvviso annullamento della Castagnata, ma la comunità di Vessalico è stata colpita da un lutto e abbiamo voluto rispettare il dolore della famiglia. Purtroppo tutto è avvenuto a ridosso della manifestazione e non ci sono stati i tempi tecnici per diffondere l’annullamento della stessa. Ci scusiamo ancora”.

Leggi anche:  Beccato mentre spacciava hashish nei guai un sanremese

Nella foto un’immagine di repertorio dei volontari della Pro loco al lavoro per la Castagnata di Vessalico degli scorsi anni