Fumo

Molti passeggeri che stamattina, sul presto, si sono recati nella stazione sotterranea di Sanremo, si sono trovati di fronte a una fitta nebbia, provocata da alcuni lavori effettuati sulla linea, nel corso della notte. Molti gli utenti che si sono lamentati e che si sono chiesti se quel fumo fosse nocivo.

“Questa mattina, ore 6,05, arrivo in stazione a Sanremo per recarmi a Genova e noto del fumo in fondo al lungo tunnel che porta ai binari – dichiara Andrea -. Sorpreso, chiedo spiegazioni ad un inserviente che si trova lì e vengo a sapere che la causa sono i lavori svolti di notte lungo la tratta ferroviaria, forse il taglio di ferri, e che non è la prima volta che accade”.

E aggiunge: “Proseguo così fino al binario, dove la coltre fumosa si fa più spessa e ha un odore sgradevole, nonostante gli impianti di areazione siano in funzione. La visibilità nei pressi dei binari è scarsa, si fa fatica a vedere oltre i 4/5 metri e non si può nemmeno scorgere il treno che arriva, come trovarsi nei pressi di un incendio”. Conclude: “A questo punto mi chiedo: è regolare una cosa del genere? Non so esattamente da cosa sia stato generato il fumo, ma è naturale chiedersi se non sia tossico e nocivo per la salute, visto l’odore sgradevole e il bruciore agli occhi”.

Leggi anche:  Alberto Biancheri incontra le mamme sanremesi

Pubblichiamo le foto di Andrea