L’indagine è nata dopo il referto medico

Una donna nei giorni scorsi si è presentata all’Ospedale di Imperia con forti ecchimosi e contusioni.  Il referto medico è stato segnalato al posto fisso di polizia che, successivamente, ha convinto la donna a riferire come si sono svolti i fatti.  Gli investigatori riuscivano così a convincere la donna a raccontare la relazione con l’ex convivente, un rumeno di 32 anni, che, nonostante fosse finita dal alcuni anni, presentava ancora dei trascorsi attuali. Dai racconti emergevano due episodi in particolare, l’ultimo di settembre, in cui un litigio tra i due degenerava in una violenta colluttazione, non denunciata dalla donna per vergogna.
Con il consenso della persona offesa la Squadra Mobile, con l’ausilio della Polizia Scientifica,
documentava le ecchimosi e i segni delle percosse sul corpo della donna ed indagava l’ex
convivente per il reato di lesioni.