Si è aperto ieri mattina il processo nei confronti di una coppia imperiese, proprietaria di cinque pastori tedeschi.

I cinque cani abbaiano troppo: i vicini denunciano i proprietari

La vicenda è successa ad Artallo, nell’entroterra di Imperia. La coppia è proprietaria di cinque pastori tedeschi. Il vicino, esasperati dal continuo abbaiare avevano sporto una prima querela. Come riportato dal Secolo XIX e La Stampa, il signore lamentava di non riuscire più a riposare e a dormire la notte, a causa del latrato dei cani, chiusi all’interno di alcune gabbia all’esterno dell’abitazione. La polizia municipale aveva effettuato un primo sopralluogo, accertando la fonte del disturbo. La coppia è stata indagata e rinviata a giudizio, mentre il vicino si è costituito parte civile. Ieri, il legale difensore Loredana Modaffari ha respinto ogni accusa, portando una serie di documenti in cui si accerta la regolarità della custodia degli animali. La perizia di un geometra, inoltre, dimostrerebbe che la casa del vicino si trova a più di 150 metri di distanza. Secondo la difesa ciò implica che l’abbaiare dei cani non possa essere fonte di così tanto disagio.

Il processo è stato rinviato al 4 maggio, quando verranno ascoltati i testimoni dell’accusa.